Home » Come si vive a bordo?

Utilizzo degli accessori: la veranda esterna

Utile per aumentare sensibilmente lo spazio vivibile, creando una piacevole zona ombreggiata accanto al camper, la veranda può essere utilizzata esclusivamente nelle strutture presso le quali ciò è consentito, ovvero i campeggi.

L’utilizzo della veranda può avvenire, anche, in alcune aree sosta, a patto che ciò sia esplicitamente consentito: informiamoci, quindi, presso il gestore o leggiamo con cura il regolamento esposto.

NON utilizziamo la veranda al di fuori di queste strutture!

Per aprire la veranda è necessario utilizzare l’apposito bastone estensibile: solitamente contenuto all’interno del gavone, deve essere prelevato e allungato in modo che la sommità possa agevolmente raggiungere l’apposito gancio posto a lato della veranda, sul lato sinistro o su quello destro.

La veranda viene srotolata tramite un sistema a girabachino: infiliamo, quindi, il gancio all’estremità del bastone nell’apposito gancio posto sulla veranda e cominciamo a far roteare il bastone in modo da procedere all’estrazione del telo. Se il meccanismo dovesse girare a vuoto, tirare verso il basso il bastone in modo da eludere il blocco di sicurezza e procedere all’estrazione.

Man mano che la veranda viene estratta, questa inizierà a scendere dalla fiancata inclinandosi sempre di più per via del peso: attenzione, quindi a controllare che questa non trovi ostacoli lungo il percorso (ad esempio la porta della cellula).

Giunti a metà estrazione, controlliamo sul telo la presenza di un motivo trasversale: è il segnale che, a questo punto della procedura, è necessario estrarre i pali contenuti nel frontalino per sorreggere il tendalino.

Arrestiamo, quindi, l’estrazione e sblocchiamo i suddetti pali facendoli arretrare di qualche centimetro, quindi facendoli roteare e posizionandoli perpendicolarmente rispetto al terreno. Ogni palo, poi, è dotato di sistema di allungamento telescopico: per utilizzarlo, sblocchiamo l’apposito cricchetto, allunghiamo il palo fino a far sì che possa toccare terra agevolmente e riblocchiamolo.

Possiamo, quindi, riprendere e terminare l’estrazione della veranda fino a fondo corsa. Accertiamoci che il telo rimanga teso e che i pali siano regolati per consentire al frontalino di essere parallelo alla struttura ancorata al veicolo.

Ricordiamoci, poi, che la veranda NON è da utilizzarsi in caso di pioggia, di neve o di vento: il rischio è quello non solo di danneggiarla irreparabilmente, ma di arrecare seri danni al veicolo.

Prima di partire, per ritirare il tendalino eseguiamo specularmente la stessa procedura effettuata per l’apertura dello stesso avendo cura di controllare adeguatamente il completo serraggio di fondo corsa.

Lascia la tua risposta!

Aggiungi il tuo commento, o riportalo dal tuo sito. Puoi anche sottoscrivere questi commenti via RSS.

Sii educato. Resta in tema. No spam.

Puoi usare questi tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>