Home » Come si guida?

In viaggio con animali a bordo

Per prima cosa, assicuriamoci, all’atto del noleggio, che le regole e le condizioni di noleggio fissate dal noleggiatore consentano il trasporto di animali a bordo.

Nel caso si desideri portare un cane o un gatto, occorre organizzarsi in modo da poter portare tutto il necessario: prepariamo, quindi, l’alimentazione (crocchette o scatolette) comprensiva di ciotole, gli strumenti di toilette (spazzole, ma anche asciugamani utili ad asciugare il pelo in caso di pioggia), i guinzagli, le museruole, le eventuali medicine (compreso un efficace prodotto anzi zecche), e, naturalmente, i sacchetti per raccoglierne le deiezioni.

A seconda delle abitudini dell’animale è possibile caricare a bordo un cuscino che, posizionato per terra, sarà utilizzato come cuccia.

In viaggio è consigliabile effettuare soste ogni 90/100 minuti per dare l’opportunità all’animale (e ai padroni!) di sgranchirsi le gambe; evitare di lasciare l’animale da solo sul camper: se non adeguatamente educato e abituato, potrebbe causare seri danni all’allestimento interno.

Assicurarsi preventivamente che l’animale sia in regola con le vaccinazioni e che queste siano riportate sul passaporto, unico certificato considerato valido all’estero. Nel caso si desideri utilizzare il camper per viaggi in Scandinavia o nel Regno Unito, informarsi con diversi mesi di anticipo circa le norme di importazione di animali in modo da poter provvedere per tempo.

Lascia la tua risposta!

Aggiungi il tuo commento, o riportalo dal tuo sito. Puoi anche sottoscrivere questi commenti via RSS.

Sii educato. Resta in tema. No spam.

Puoi usare questi tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>